Skip to content

Ascolto

31/01/2012

Heidegger si pone il seguente problema: cosa significa che noi possiamo “vedere” senza “cogliere”? tra la Sicht (la vista, il vedere con gli occhi) e l’Einblick (il vedere dentro, lo sguardo, il cogliere) c’è uno scarto di penetrazione: il secondo termine, che è proprio del movimento del pensiero, comporta un hören (un ascoltare), un conservare nell’ascolto, una Betonung (accento, intonazione), e solo così possiamo percepire l’Einklang (l’accordo) tra est e ratio. Dunque il guardare è qui un ascoltare: il pensiero è un guardare ascoltando. E poiché non è più questione di mera sensibilità (cioè di vista e di udito) ma di pensiero, noi di solito diciamo – continua Heidegger – che avviene una trasposizione metaforica dal sensibile al non sensibile, dal proprio al figurato: infatti, «solo in un senso metaforico, figurato, il pensiero può essere chiamato un ascoltare, un cogliere attraverso l’udito, un vedere e un cogliere attraverso la vista. Ma chi dice può? Colui che afferma che ascoltare con le orecchie e vedere con gli occhi sono l’ascoltare e il vedere in senso proprio». È vero che noi intendiamo con le orecchie una fuga di Bach, ma se riducessimo questo ascoltare alla mera ricettività sensibile non potremmo mai intendere una fuga di Bach. «Siamo noi che ascoltiamo, non l’orecchio». Divenendo sordo, Beethoven non cessa di sentire la musica.

Pier Aldo Rovatti, La declinazione della metafora in Heidegger, Filosofia ’86

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: